La piccola strega Curadina dell'Alpe di Siusi

La piccola strega "Curadina"

...una storia della zona di Saltria all'Alpe di Siusi

C'era una volta, tanto, tanto tempo fa...

...in un periodo dove esistevano ancora splendidi castelli, principi, principesse e coraggiosi cavalieri. Gli abitanti della zona dello Sciliar, per la maggior parte contadini, portavano di giorno in giorno il loro bestiame a pascolare sui prati di montagna dell’Alpe di Siusi e andavano alla santa messa ogni domenica, come tutti i bravi cristiani. Tutto sembrava a posto. Le contadine si occupavano dei lavori di casa e i loro mariti lavoravano con molto impegno sui campi. Solamente sulle streghe dello Sciliar venivano raccontate numerose storie e leggende che davano i brividi. Qualcuno addirittura era complice delle loro strane e maligne abitudini.

Gli abitanti della zona erano anche convinti di sapere che ogni luna piena, streghe si radunavano tutte attorno alla zona del Sassopiatto. Pochi erano così coraggiosi, che in una di queste notti riuscirono a raggiungere la cima del Sassopiatto, che era circondata da nubi temporalesche, tonfi e bufere. Così riuscirono a vedere strege, che ballavano attorno al fuoco e dei sassi con delle misteriose incisioni. Streghe con strane grida, frasi magiche e la strega capo stava che stava seduta al margine della montagna, guardando con uno sguardo astuto e pieno di malignità, in basso tenendo sotto controllo tutta la zona. Tutti i giovedì le streghe si incontrarono sul punto più alto dello Sciliar: il “Petz”. Proprio in quel punto si tenevano anche delle grandi feste, dove veniva ballato, mangiato, urlato e saltato. Le streghe portarono le tempeste più lunghe e feroci mai viste prima sull’Alpe di Siusi, Castelrotto, Siusi, Fié e dintorni. Stavano sedute divertendosi ad evocare grandi nubi nere, piene di lampi, tuoni e grandine. Con le loro scope magiche volarono dallo Sciliar al Sasso Piatto presso le panche delle streghe per poi ritornare allo Sciliar.

S’incontravano soprattutto per parlare delle loro esperienze, dare suggerimenti su come fare del male alla gente e per scambiare nuove tattiche di vendetta. Al primo suono della campana mattutina scompariva tutta questa magia nera.

Solo la piccola strega Curadina non si sentiva a suo agio con tutte queste strane abitudini delle altre streghe. Preferiva starsene a casa a pulire, fare la biancheria e cucinare. In realtà non le importava più di tanto come si comportavano le streghe cattive, anzi, le dispiaceva proprio.
Un giorno, tutto questo comportamento delle streghe "dispettose", diventò troppo fastidioso per la piccola Curadina. Non appena era di nuovo sola a casa decise di prendere tutte le sue cose e fuggire. Si ricordò di piccolo boschetto carino e si messe in viaggio proprio per quel posto dove ben presto riuscì anche a trovare un piccolo rifugio dove poter passare almeno la prima notte. Passarono giorni, settimane e mesi, Curadina non poteva averne abbastanza della tranquilla ed interessante vita nel bosco.
Le piacevano i piccoli torrenti di montagna, le radure e i prati alpini pieni di fiori. Studiò tutte le parti del piccolo boschetto imparando a conoscerlo come le proprie tasche. Ben presto ne conobbe tutti gli alberi e gli animali che vissero in quel bosco. Solamente una cosa le pareva strana: Curadina si sentiva sempre osservata da qualcuno.

Un giorno, mentre stava di nuovo seduta presso le sorgenti di zolfo a lavarsi i piedi stanchi nella magica acqua solforosa, sentì un forte “wushhh” e vide fermarsi accanto a lei un grande e maestoso gufo.

Curadina, presa dallo spavento, fece un salto e non credette ai suoi occhi. Voleva chiedere il nome e da dove proveniva il gufo, ma non riuscì a dire una parola. Il gufo dispiaciuto di averla spaventata si scusò con Curadina e le spiegò che voleva solo presentarsi. ”Ciao Curadina”, disse il gufo, “è da un bel po che ti stò osservando e devo dire che sei propria una brava piccola strega e pure simpatica. Ben volentieri ti mostrerò ancora tante belle ed emozionanti novità che si possono fare nel bosco. Naturalmente solo se ti va…?”
“Fantastico!”, le rispose Curadina che già stava correndo verso il bosco.
Diventarono veramente dei buoni amici e Curadina con l’aiuto del gufo Emma, riuscì a scoprire tantissime nuove cose. Ad Emma invece le facevano sempre piacere le folli idee della piccola strega.

Chi guarda attentamente forse può ancora oggi incontrare i due amici nel bosco o trovare qualche loro segno!

Prenotare online

Top-Offerte

  • Nostalgia nel periodo prenatalizio

    rilassarvi e ricaricare le batterie nel "Tirler - Dolomites Living Hotel"

    Approfittate del periodo “pre-natalizio” dal 09.12 al 23.12.19 per rilassarvi e ricaricare le batterie nel "Tirler - Dolomites Living Hotel"
    Dopo un punch di benvenuto le presentiamo le nostre spaziose suite. In seguito, l´ aspettiamo nel nostro reparto Sauna / SPA di oltre 800 m².
    Inoltre la nostra offerta include:
    Sconto del 20% a tutti i trattamenti o massaggi prima delle ore 15
    Trasferimento gratuito per l'idilliaco mercatino di Natale di Ortisei in Val Gardena
    Regalo al check-out: una bottiglia di "Franzl - vin brulé".

  • Per chi prenota prima

    Prenotate gia adesso il vostro soggiorno per l’ estate 2019 e approfittate dello sconto per chi prenota prima.

    Se prenotate 7 notti pagate solo 6!
    Se prenotate 6 notti pagate solo 5!
    Se prenotate 5 notti pagate solo 4!


    Offerta valida in tutte le categorie camera nei mesi tra luglio e novembre 2019.

     

     

  • Febbraio è tempo di famiglia!

    Sciare, slittare e godersi il tempo insieme.

    Rilassatevi con tutta la famiglia e sfruttate in pieno la nostra offerta speciale per famiglie!

    Prenotate il vostro soggiorno e approfittate subito di uno sconto del 20% sul noleggio sci!
    Offerta valida solo a febbraio!!

    Per prenotazione in famiglia nel periodo dal 03.02.19 al 03.03.19 – applicabile in tutte le categorie di camere con un soggiorno minimo di 10 notti.

  • Magica esperienza invernale per tutta la famiglia.

    Ski, snowboard oppure slittino, sull‘ Alpe si diverte tutta la famiglia.

    Con la nostra offerta speciale famiglia un bimbo fino ai 8 anni soggiorna gratuitamente. (con due adulti in camera)


    Prenotate adesso il vostro soggiorno di 4 o 5 notti nel periodo dal 06.01- 03.02.19 a partire da 724,00€ a persona. 

  • FUN-FUN-FUN

    Prenotate la vostra settimana bianca

    ....tra il 06.01. e il 03.02.19 a partire da € 1.312.- nella camera Alpine Living.


    SPECIALE:
    Trascorrete un´ indimenticabile giornata con una guida di sci sulla Sella Ronda. Alla ritorno ci incontriamo tutti per un brindisi con il speciale "Franzl – Vin Brulè" nella Baita Tirler.
    ATTENZIONE: quota limitata